Animali domestici, i consigli per una primavera senza parassiti

La primavera è una stagione meravigliosa, ma per i nostri animali domestici può rappresentare un momento particolarmente stressante a causa dei numerosi parassiti che possono attaccarli e infastidirli. Insomma, il cambio di stagione è sempre un momento molto delicato per tutti, umani e amici a quattro zampe, e per scongiurare conseguenze funeste – per cui comunque ci sono gli specialisti del settore, clicca qui per tutte le informazioni – ecco i consigli più utili.

Come affrontare il cambio di stagione

I cani e i gatti affrontare il cambio di stagione proprio come noi, si tratta di giornate in cui le temperature oscillano moltissimo, in cui è molto semplice prendere un raffreddamento e i malesseri sono davvero dietro l’angolo. Quindi, per i nostri amici a quattro zampe l’ideale è occuparsi di loro avendo un po’ di pazienza del solito. Anche loro, infatti, come noi, si vestono più leggeri con l’arrivo della primavera, quindi tendono a cambiare il pelo invernale con quello estivo e a volte possono anche subire dei cambiamenti ormonali con qualche comportamento più strano del solito. Occupiamoci, allora, del loro pelo ma anche del loro benessere.

I consigli contro i parassiti

Con il graduale aumento della temperatura, purtroppo, compaiono anche i temuti parassiti di cani e gatti che, oltre a infastidire i nostri poveri amici a quattro zampe, possono anche scatenare infezioni o trasmettere malattie anche serie come la Leishmaniosi. Per questo è molto importante evitare che i parassiti attacchino gli animali e proteggerli con prodotti e medicinali ad hoc. Ci sono, infatti, molti strumenti per difenderli dalle infestazioni. Il consiglio primario è sempre quello di rivolgerci al nostro veterinario di fiducia per scegliere il prodotto più adatto al caso, anche perché qualche prodotto potrebbe risultare più o meno tollerato da un animale piuttosto che da un altro. Attenzione, naturalmente, anche al dosaggio e a non eccedere per non causare reazioni allergiche o controindicazioni.

I parassiti principali che attaccano gli animali domestici

Ma quali sono i parassiti più diffusi? Ovviamente le pulci e le zecche, ma anche le zanzare e i flebotomi, anche noti come pappataci. Le pulci le conosciamo bene, si tratta di microscopici insetti che infestano il cane o il gatto e possono possono trasmettere la DAP, vale a dire la Dermatite Allergica da Pulci, ma anche patologie come la Tenia del cane e del gatto e l’Haemobartonella nel gatto. Le zecche sono più visibili e riconoscibili e purtroppo possono trasmettere diverse malattie. Infine, i pappataci sono molto simili alle zanzare ma sono portatori della Leishmaniosi canina.

 

News Reporter