Come tenere il frigo in casa nel modo giusto: consigli

Scopri come fare a tenere il frigo in casa nel modo giusto: un vadevecum per conservare correttamente gli alimenti.

Per mangiare bene è importante esser certi di star consumando cibi sicuri e che non possano intaccare la nostra salute. Ebbene, per far ciò praticamente tutto parte dalla loro conservazione in frigorifero. Di fatti, uno degli errori che spesso commettiamo ha a che fare con la promiscuità con cui organizziamo e teniamo le cose nel frigo della nostra casa. Questa promiscuità, tra l’altro, è estremamente rischiosa nel lungo periodo: i cibi, infatti, rischiano di andare a male e di compromettere la nostra salute una volta ingeriti.

Per evitare ciò, ecco come conservare le cose in frigorifero per esser certi di non compromettere il cibo che vi depositiamo e che dopo mangiamo.

  1. Pulite sempre il frigo

Un frigo, per funzionare bene, ha bisogno di essere pulito regolarmente, per toglier via un’eventuale presenza di sporco e in particolare di ghiaccio. Per farlo, dovrete staccare la spina, sbrinarlo e lavarlo con un panno apposito ed un detergente. Dopo aver fatto ciò e averlo asciugato, potete successivamente riaccenderlo e mettere il cibo che volete conservare.

  1. Mai vicini cibi cotti e cibi crudi

Una delle regole che ogni ristoratore e casalinga deve conoscere è questa: mai tenere vicini cibi cotti e cibi crudi. Il motivo? Il rischio di contaminazione è decisamente molto alto e può portare allo sviluppo di muffa e microrganismi, i principali responsabili delle intossicazioni alimentari. Ciò vale anche, per esempio, per le uova: non devono mai trovarsi a contatto con carne, pesce ed altri alimenti, per evitare giustappunto che si rovinino. 

  1. Cibi a breve conservazione? Etichettateli

I cibi a breve conservazione, come insalate, verdure, frutta, insaccati e quant’altro, vanno sempre etichettati in modo da sapere da quanto tempo sono in frigo e per quanto possono rimanerci. Potete usare degli adesivi appositi oppure delle etichette magari realizzate presso chi si occupa di stampa etichette, biglietti da visita e calendari personalizzati. In questo modo, non correrete il rischio di buttare cibo ormai rovinato e soprattutto eviterete di mangiarlo con la paura che possa farvi male alla salute.

  1. Non conservate i cibi quando sono caldi in frigo

Avete da poco preparato il caffè e volete conservarlo in frigo? Volete mettere via la pasta al forno che avete appena preparato per tenerla al freddo e farla durare di più? Aspettate che ogni piatto o cibo si raffreddi prima di farlo. Mettere nel frigorifero alimenti caldi, o peggio ancora bollenti, vuol dire correre il serio rischio di “spaccare” l’elettrodomestico e rovinare tutti gli alimenti presenti. Meglio aspettare che diventino tiepidi quindi, e solo dopo inserirli nel frigorifero.

  1. Non riempite il vostro frigo con troppo cibo

Riempire il frigorifero con troppi alimenti e cibi può portare a dei grossi problemi. L’aria fredda, infatti, a causa del sovraccarico dell’elettrodomestico, potrebbe non riuscire a circolare bene rendendo difficile il raffreddamento e la conservazione degli alimenti. Meglio quindi tenere il frigo non troppo pieno ma nemmeno tanto vuoto. Cercate di raggiungere il giusto compromesso in modo tale da preservare sia i cibi che lo stesso frigorifero