Le varie applicazioni delle reti elettrosaldate

Quando parliamo di reti elettrosaldate, ci riferiamo semplicemente a dei pannelli costituiti di filo metallico incrociato – come la trama e l’ordito di un tessuto a maglie larghe – che sono saldati elettricamente nei punti di giunzione. Essendo un semilavorato resistente e versatile, trovano applicazione in svariate situazioni: analizziamo insieme le principali.

Uno degli esempi base di utilizzo per cui le reti elettrosaldate si dimostrano ideali è quello della costruzione di una recinzione intorno ad un edificio o a un terreno, o ancora di uno schermo protettivo intorno ad un pesante macchinario industriale. In questo caso, dei pannelli saldati elettrogalvanicamente saranno la scelta migliore: essendo spesso placcati in zinco, e quindi resistenti alla corrosione, potranno infatti garantire una lunga vita utile, e sono disponibili sia in pannelli che in rotoli, così da potersi adattare a molti tracciati diversi.

Esistono poi le reti elettrosaldate decorative, che vengono impiegate in quei casi – come per cingere un giardino, o per contenere degli animali – dove l’aspetto estetico acquisisce un peso particolare. Talvolta in questi modelli la rete è ricoperta di PVC, che offre sia la possibilità di avere colorazioni molto vivaci, sia una protezione aggiuntiva e molto efficace dagli agenti atmosferici, rendendo tali reti ideali per l’uso esterno.

Per concludere, possiamo nominare ancora le reti elettrosaldate in acciaio inossidabile, che vengono utilizzate per la costruzione di piattaforme e pavimentazioni, funzioni in cui eccellono per via della loro particolare robustezza; sono talmente solide che possono anche essere utilizzate per il rinforzo di strutture in calcestruzzo.

Per maggiorni informazioni vai qui