• Come una foresta in automobile: i deodoranti per automobile

    Dove lo tenete voi? Il posto più gettonato, abitualmente, è fissato allo specchietto retrovisore; a volte invece, si preferisce nasconderlo in un angolo meno esposto dell’auto, per esempio legandolo alla leva del cambio, dove non si noti oltremisura. A notarsi invece, e a riportarci all’istante alla fantasia chissà quanti viaggi lunghi e brevi fatti sulla more

  • Da prezioso a comune: l’alluminio

    In lingotti, sotto aspetto di sali, di pellicola, di barre: alluminio in quantità, letteralmente industriali, circola annualmente nel nostro sistema produttivo. La stima per il 2012 parla di una produzione di più o meno quaranta milioni di tonnellate: più di ogni altro metallo utilizzato a livello industriale, se escludiamo l’indiscutibile primato del ferro. Né c’è more

  • Se l’artista copia: viaggio fra i falsi d’autore

    Tutti noi, nel cammino della nostra educazione, studiamo come minimo per qualche anno (e magari non tutti proprio con totale e appassionato impegno) qualche nozione di Arte e di Storia dell’Arte, che anche se insegnateci a livello semplicemente scolastico vanno a far parte delle basi su cui costruiamo il nostro modo di vedere, e di more

  • Da due parti, una: la saldatura nella storia

    Se proviamo a guardarci intorno, e ad ammirare quante enormi strutture metalliche ci circondino, può risultarci arduo persino pensarlo, ma la saldatura dei metalli non è stata un’invenzione tanto semplice da sviluppare: ci sono voluti molti secoli nei quali la metallurgia si fermava alle competenze artigianali ritrovabili nelle botteghe dei fabbri, prima che venissero sviluppate more

  • La derattizzazione; lotta senza quartiere

    Anche se sappiamo che ce ne sono moltissimi negli angoli bui e sotto le strade della nostra città, non li vediamo abitualmente, anche perché preferiamo non vederli, e neppure rammentare che esistono: al contrario, saremmo felici di potercene dimenticare. Nella nostra mente, sono allegoria di sudiciume, di malattia, e in senso figurato perfino di ipocrisia more

  • I diritti dei disabili : una partita ancora aperta

    Sono stati decenni di grandissimi cambiamenti e crescita, in Italia, gli ultimi trascorsi; un momento storico ricco di conquiste di tipo sociale, che hanno certamente garantito maggiore equità e fondamentali diritti sociali a un gran numero di categorie di cittadini che vivevano, prima, in condizioni svantaggiose o disagiate. Fra tante conquiste, tuttavia, ve n’è una more

  • In casa mia: il disabile e il rispetto di sè

    Ogni volta che ci capita di pensare ad un disabile e ai problemi che può dover affrontare, molto spesso siamo portati ad immaginare qualcuno affetto da una malattia, o una malformazione, congenita: qualcuno per il quale la disabilità è sempre stata una parte della vita, e che quindi è in un certo senso abituato a more

  • Le barriere architettoniche nella casa

    Nella storia della razza umana, sfortunatamente, da sempre non tutti hanno la fortuna di venire al mondo completamente sani, né di mantenere la salute e la gagliardia per tutta la propria vita: la disabilità, sia che essa derivi da una malattia o una malformazione congenita, sia che sia la conseguenza di un pesante trauma o more

  • Storia delle fogne di Milano

    Funziona incessantemente, giorno e notte; e per fortuna possiamo aggiungere, o le conseguenze sarebbero catastrofiche: ma a quanto pare, solo quando arriva il tempo degli spurghi Milano si accorge, o si rammenta, della propria imponente rete fognaria e di quanto sia fondamentale per il suo benessere. Sebbene non sia di certo un argomento alla moda, more

  • Cambiare vita si può, partendo dal lavoro

    Ognuno di noi, per la sua vita lavorativa, ha senza dubbio un sogno diverso. C’è chi, per esempio, trova che il lavoro ideale sia quello di stare seduti ad una scrivania tutto il giorno, svolgendo operazioni complesse: per lui il lavoro di colletto bianco è un toccasana, ne viene rassicurato. C’è invece chi si trova more