L’alimentazione allunga davvero la vita?

Personal trainer, medici, influencer e qualsiasi altra figura professionale operante nel campo della salute e del benessere è concorde nel ritenere il cibo un elemento essenziale per la nostra salute. Dopotutto sentiamo spesso dire che “siamo quel che mangiamo” e gli esperti raccomandano continuamente una dieta sana, variegata e completa di abbondante acqua e sport. E tutti ripetono questo concetto un fondo di verità dovrà pur esserci anche se, spesso, i consumatori tendono a formulare errate convinzioni vista la profondità e la complessità di tale argomento.

Le mode e i trend che compromettono l’alimentazione

L’alimentazione è spesso attraversata anche da molte mode come quella dell’avocado o dell’avena a colazione mentre altri alimenti vengono demonizzati. La verità è che non esiste una risposta unica per tutte le persone e che, molto spesso, una dieta che fa bene a me potrebbe non andare bene per te. Fatta questa doverosa premessa possiamo spiegare perché sempre maggiori realtà specializzate in nutraceutica promuovono studi e analisi che riscontrano un fortissimo legame tra cibo e salute.

Non tutto il cibo è salutare

Non tutto il cibo fa bene all’organismo ma una gran parte, specialmente quello proveniente dal mondo vegetale, si caratterizza di nutrienti e principi attivi tali da proteggere il nostro organismo e preservarlo dalle più comuni patologie.

Per fare un esempio basti pensare alla vitamina C o agli alimenti anti-ossidanti, molto in voga in cosmetica e nel mondo dell’integrazione alimentare. Il punto è che la filiera alimentare su cui contiamo oggi ha matrici industriali e logiche di economie di scala. Questo permette di avere sempre cibo a disposizione sugli scaffali ma rende la nostra alimentazione molto povera di nutrienti. Pertanto non basta assumere quotidianamente spinaci per colmare le nostre carenze di ferro.

L’obiettivo della nutraceutica

È qui che entra in campo la nutraceutica, la scienza che mixa i fondamenti della farmaceutica con quelli della nutrizione per aiutare le persone a vivere con benessere grazie al potere dei nutrienti. Questa branca assume sempre più rilevanza per le persone e per la società dal momento che la prevenzione risulta essere la miglior arma di contrasto per tutte le patologie.

La durata media della vita si allunga ma, parallelamente, viviamo condizioni patologiche e malattie dettate proprio dal benessere per cui obesità, sovrappeso, malattie cardiovascolari e stati depressivi o di ansia attanagliano la popolazione. Ecco perché la nutrizione e lo stile di vita sano diventano centrali mentre la nutraceutica diventa il booster di salute che potenzia le scelte sane di tutti i giorni.

Stare bene a partire dalle scelte quotidiane

Ci è stato spesso spiegato quanto sia importante idratare il nostro corpo, assumere cinque porzioni di frutta o verdura nell’arco di una giornata e fare movimento e tutti, bene o male, siamo a conoscenza di questi consigli. Ciò che manca è la capacità di metterli in pratica perché, dopotutto, rifugiarsi sul divano con cibo spazzatura sempre più semplice.

Ciò che forse non tutti sanno e che le scelte errate di oggi, domani e dopodomani si ripercuotono negativamente sul nostro immediato futuro, avvicinandoci a patologie e disturbi che, grazie a nutraceutica e stile di vita sano possiamo effettivamente evitare.

News Reporter