Advertising e piattaforme: meglio Facebook o Google?

In questi ultimi tempi, dove avere una promettente pubblicità online è alla base
della buona riuscita di un' attività, si da sempre più spazio a quelli che ormai sono
diventati i genitori della propaganda online si parla ovviamente di Google e Facebook.
Spesso ci si interroga su quale dei due format possa risultare più efficace, più adatto, più diretto.
E quindi? Meglio utilizzare Facebook o Google?
Prima di dare una risposta a questa domanda, conosciamo meglio i due colossi in questione.

Come funziona Facebook e come Google?

Nonostante ci siano fattori contrastanti, opinioni positive e contrarie, per quanto riguarda un dato,
non si può che essere tutti d'accorco: l'efficacia di Google nel campo della pubblicità online, non ha rivali.
Ciò non significa che questo motore sia sempre da preferire rispetto a Facebook.
Quelle che oggi metteremo a confronto, sono due piattaforme che attuano diverse strategie di marketing, focalizzandosi su diversi fattori.
Per quanto riguarda Google, è il colosso più grande a livello mondiale del Pay-Per-click.
In questo modo gli inserzionisti puntano su delle keyword, nella speranza che il loro annuncio riesca a salire tra i primi risultati di ricerca degli utenti;
Per ogni click effettuato sul proprio annuncio da parte dei "ricercatori"
l'inserzionista dovrà pagare una tariffa e così il suo prodotto avrà ricevuto visibilità.
Un discorso diverso invece riguarda Facebook, in quanto dapprima bisogna specificare che tale piattaforma ha iniziato a muovere i primi passi nei confini dell'online Advertising qualche tempo dopo rispetto a Google e questo già potrebbe risultare un punto a sfavore.
Facebook a differenza della precedente piattaforma non è basata sulle ricerche degli utenti, ma sui loro interessi.
Infatti c'è la completa assenza di parole chiave.
Qui non si parla più di Paid Search Ma di Paid Social,proprio perché Facebook utilizza i milioni di utenti che ha a sua disposizione per associare ad ognuno l'annuncio più adatto
alla sua esperienza e alle sue preferenze.
 

Ma quindi quale tra le due piattaforme è la migliore?

La verità è che non esiste una linea netta per definire la migliore o la peggiore tra le due piattaforme.
Come si suol dire ad ogni corpo bisogna adattare il giusto vestito.
Così osservando le esigenze della propria azienda bisogna capire cosa
sia meglio per portare in alto il marchio e ricevere risultati immediati.
A tutti piacerebbe vedere il nome dell'annuncio di propria creazione in cima alla lista dei risultati di ricerca di Google.
Sarebbe fantastico!
Eppure, come si fa, se si ha a che fare con parole poco ricercate o prodotti poco conosciuti?
Si rimarrebbe per sempre in ombra, a guardare le altre aziende crescere.
Ed è qui che entra in gioco Facebook!
Il suo compito è quello di scavare tra i vari utenti, trovare i più adatti, e inviare loro gli annunci mirati che sicuramente riceveranno più visibilità in questo modo che tramite
la Paid Search.

Come però abbiamo precedentemente detto, così come non esiste un modo per definire quale tra le due piattaforme sia la più efficace , non esistono neanche aziende che possono fare a meno di Google, e altre che non hanno bisogno degli annunci mirati di Facebook. Per avere un'ottima pubblicità online, bisogna sfruttare tutti gli assi che si hanno nella manica, creare la giusta fusione tra i due elementi in modo da ottenere sin da subito fantastici risultati!!

News Reporter