Cos’è la sicurezza sul lavoro e cosa c’è da sapere

I datori di lavoro hanno tra i varo obblighi quello di creare per i loro collaboratori un ambiente di lavoro sicuro. Al di là di quella che può essere l’attività svolta o l’ambiente fisico preposto dunque, i dipendenti non dovrebbero mai trovarsi in una posizione in cui la loro sicurezza fisica è a rischio. Vediamo dunque cosa si intende per sicurezza sul lavoro e quali no gli obblighi in capo a datore e dipendente.

Cos'è la sicurezza sul lavoro?

Per definizione, la sicurezza sul lavoro è il concetto secondo cui i datori di lavoro devono tenere sotto controllo l’eventuale insorgenza di rischi riconosciuti sul posto di lavoro. Ciò non significa che un luogo di lavoro sia completamente privo di pericoli, ma piuttosto che siano offerti agi e confort che rendono la permanenza in lo quanto più sicura possibile

La creazione di un ambiente di lavoro sicuro può includere azioni come:

  • Conservare correttamente i prodotti chimici
  • Richiedere che le fuoriuscite vengano asciugate immediatamente
  • Impedire che le scatole vengano impilate eccessivamente in alto
  • Fornire indumenti protettivi per i dipendenti
  • Tenere corsi di formazione

Quali sono le responsabilità di sicurezza del datore di lavoro?

I datori di lavoro hanno l’obbligo di rispettare la regolamentazione vigente per quel che concerne la sicurezza dei propri dipendenti. Non a caso, ci sono leggi statali che richiedono ai datori di mettere i propri collaboratori nella posizione di svolgere mansioni in "condizioni di lavoro salubri, non pericolose o rischiose sotto ogni punto di vista". Insomma deve essere salvaguardata la salute dei propri dipendenti. Tutto ciò che rappresenta un rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori potrebbe viene considerato contra legem e mette il datore in una posizione spiacevole. Le carenze nell'ambiente di lavoro sono prese sul serio dagli ispettori che possono presentarsi per effettuare dei controlli e creare problemi dinanzi a delle difformità.

Quali precauzioni deve prendere un dipendente?

I datori di lavoro non sono gli unici che devono essere vigili sulla sicurezza sul lavoro. Anche i dipendenti devono poter mettersi in ottime posizioni per rendere agevoli le loro condizioni di lavoro ponendo attenzione al modo in cui svolgono le loro funzioni.

I dipendenti devono completare la formazione per la manipolazione di attrezzature e sostanze che potrebbero comportare un rischio per la loro sicurezza e benessere. Al contempo dovrebbero anche cercare di lavorare con livelli di stress quanto più bassi possibili. Devono altresì prestate attenzione a prendersi le meritate pause regolari. Esser stanchi vuol dire agevolare il rischio di incidenti sul lavoro. Non a caso, i dipendenti che sono oberati di lavoro o stanchi possono ignorare i segnali di avvertimento di pericolo imminente sul posto di lavoro.

Per maggiori informazioni su come predisporre la migliore condizione di sicurezza sul lavoro nella propria azienda visitare il sito alitec.it

News Reporter