Pulizie condominiali: perché scegliere un’impresa di pulizie affidabile

In ambito condominiale, le pulizie dello stabile rappresentano un tasto dolente, sia per i condomini che per l'amministratore. Se alcune realtà condominiali di modeste dimensioni ricorrono al fai da te, affidando la pulizia degli spazi comuni al singolo condomino piuttosto che ad una persona esterna, i condomini più grandi solitamente si rivolgono ad un'impresa di pulizie, in grado di fronteggiare la grande mole di lavoro (i condomini dalle elevate dimensioni prevedono più palazzine, e di conseguenza un numero superiore di spazi comuni).

Inoltre, delegando le pulizie condominiali ad un'impresa di pulizie, sarà possibile evitare litigi tra condomini ed ottenere risultati decisamente superiori rispetto alle iniziative personali, portate avanti da persone improvvisate e senza esperienza.

Le pulizie condominiali riguardano le parti comuni del palazzo, come l'androne, le scale, i pavimenti, il cortile, l'ascensore, le vetrate, i box, i garage e le cantine. Le attività sono parecchie e variegate, al pari delle diverse superfici, e per essere eseguite al meglio necessitano l'uso di prodotti specifici e poco aggressivi, soprattutto nel momento in cui le pulizie si occupano di materiali porosi, come il cotto, la pietra ed il marmo.

In condominio, la scelta dell'impresa di pulizia deve seguire il seguente percorso:

  1. Convocazione dell'assemblea da parte dell'amministratore, che dovrà mettere all'ordine del giorno anche il punto relativo alla scelta dell'impresa di pulizie.
  2. Una volta riunita l'assemblea, si procederà alla lettura dei vari preventivi, arrivando alla scelta finale (trattandosi di una spesa facente parte della manutenzione ordinaria, le maggioranze in merito prevedono il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti, ed almeno un terzo del valore millesimale dell'edificio)
  3. Inizio del contratto di collaborazione. La ditta di pulizie dovrà rispettare i vincoli indicati dalla legge 82/94 ( in particolare, l'articolo 1 stabilisce che “Le imprese che svolgono attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione o di sanificazione, di seguito denominate “imprese di pulizia”, sono iscritte nel registro delle ditte di cui al testo unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, e successive modificazioni, o nell’albo provinciale delle imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443, qualora presentino i requisiti previsti dalla presente legge”). In poche parole, una ditta di pulizie deve essere iscritta alla Camera di Commercio. In caso contrario, risulterebbe abusiva e passibile di sanzioni (art. 6 legge n.82/94).

 

A chi affidarsi per una pulizia

Rapida Servizi è un’impresa di pulizie professionali attiva da oltre 20 anni ed operante su Roma. La comprovata esperienza maturata nel corso del tempo, unita alla grande qualità del servizio, rendono Rapida Servizi la scelta ideale per il vostro condominio.

Rapida Servizi si avvale della collaborazione di personale qualificato ed altamente specializzato, adotta prodotti di primarie marche ed impiega strumenti e macchinari all'avanguardia.

Il servizio di pulizia condominiale previsto da Rapida Servizi comprende:

  • Pulizia completa di androne, scale, pianerottoli, vano ascensore e piano pilotis
  • Lavaggio accurato di pavimentazioni e vetrate
  • Pulizia di box e cantine
  • Servizio di giardinaggio

Sarà possibile contattare Rapida Servizi che dopo un sopralluogo completamente gratuito fornirà, nei tempi previsti, un preventivo dettagliato

News Reporter