5 consigli per aiutarti a decidere a chi rivolgerti per un consiglio sul divorzio

Quando stai affrontando il difficile e disordinato processo di una separazione, sei più vulnerabile e accetterai consigli sul divorzio da chiunque sia disposto a darlo. Non potresti fare qualcosa di più sbagliato. Devi mettere la logica al di sopra delle emozioni e vedere attraverso il fatto che tutti hanno un'opinione, ma non tutti sono sostenitori.

Il miglior consiglio per il divorzio è questo: riconosci che stai attraversando qualcosa e trova qualcuno di cui ti puoi fidare, qualcuno che ha esperienza in questo aspetto e qualcuno che conosci ti starà accanto quando le cose iniziano a farsi difficili.

Abbiamo sentito molto sui processi e le leggi di divorzio nel paese. Ma a chi ti rivolgi per un consiglio sul divorzio quando ti senti svuotato ed emotivamente segnato? Usa questi 5 suggerimenti forniti da un noto avvocato matrimonialista Verona per assicurarti di fidarti della persona giusta per darti consolazione:

1. Qual è il loro motivo?

Guarda cosa vuole il consulente. Quando le persone soffrono per te, perdono di vista la realtà e commettono errori. Il loro dolore può accendere il tuo ex sotto forma di vendetta. Questi pensieri trascinano il divorzio per anni invece di porvi fine pacificamente.

Chiediti, stanno agendo in base a ciò che è bene per te? O stanno agendo in base a un'emozione distruttiva come paura, vergogna, vendetta o altro? Chiediti, cosa è nel mio interesse? Che cosa è nell'interesse di mio figlio?

2. Distanza dal risultato

A volte alle persone piace mettersi in gioco e ficcare il naso in cose che non hanno bisogno di ingerenza. Sono più interessati al dramma e ai pettegolezzi piuttosto che a ciò che la persona sta effettivamente attraversando.

Il miglior consiglio di divorzio per la donna è che la consolazione viene da persone che mantengono una certa distanza dal risultato. Non sono stati investiti nel mantenere intatto il matrimonio a tutti i costi, né sono stati investiti nel vedere che finisse.

La mamma di Nia voleva che divorziasse quando si rese conto che sua figlia sarebbe andata a vivere con i suoceri. Non importava che Nia avesse un buon rapporto con suo marito e con la sua famiglia. Purtroppo il divorzio è andato a buon fine.

3. Non giudicante

Il miglior consiglio per il divorzio per me è venuto da persone che non hanno giudicato né me né il mio ex. Quando stai per divorziare, all'improvviso tutto ciò che tu e il tuo ex avete fatto sembra un errore. Non lo è. È solo il modo in cui le cose appaiono attraverso gli occhiali scuri del divorzio.

Per mio padre era: “Ciò che è fatto è fatto. Andiamo avanti." Il suo consiglio è arrivato al momento giusto e si è rivelato il più prezioso che ho ricevuto fino ad oggi.

4. Stare fuori dai confini

Le persone che non hanno oltrepassato i limiti hanno mantenuto una visione spassionata e hanno dato consigli saggi. Coloro che sono entrati bene entro i confini del mio divorzio – che consente una certa intrusione nella privacy del matrimonio – stavano soddisfacendo la loro curiosità e c'è un po' di questo in tutti noi. Erano anche loro a giudicare. Questo ci riporta al punto precedente.

5. Quelli a cui non hai bisogno di chiedere aiuto

Il miglior consiglio per chi sta affrontando un divorzio di solito viene da persone che vogliono davvero stare con te in ogni fase del processo. Chi non mi ha obbligato a chiedere aiuto ha dato consigli più sani. Alcuni potrebbero pensare che il loro aiuto sia dato per scontato. Alcuni trovano troppo stressante offrire aiuto.

I parenti di Valerie sentivano che l'aiuto doveva essere negato perché non aveva trovato il modo di aiutare con la tossicodipendenza del coniuge e l'hanno incolpata per questo. Sentivano che Valerie doveva chiedere aiuto prima che glielo offrissero.

A volte, non puoi fare a meno del loro aiuto. Siate pazienti, non perdetevi d'animo, d'ira o di sanità mentale. E prendi il loro consiglio sul divorzio con cautela.

News Reporter