Gli scooter auto bilancianti: cosa sono e come scegliere il più adatto alle nostre esigenze?

L’hoverboard, denominato anche scooter auto bilanciante, è un piccolo mezzo di trasporto che in questi ultimi anni sta andando sempre più di moda, sia tra i bambini, che spesso lo richiedono come regalo di Natale o di compleanno, ma anche tra gli adulti.

Ma quando è apparso per la prima volta? La sua prima apparizione è stata nella saga cinematografica di “Ritorno al futuro”, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, ma è nato commercialmente solo pochi anni fa; più recentemente invece lo abbiamo potuto vedere in numerosi videogiochi, come Ratchet e Clank e Fortnite.

Cosa sono e come funzionano?

L’hoverboard è un oggetto simile allo skateboard composto da due ruote e da una pedana a rivestimento antiscivolo che si sposta a seconda dei movimenti della persona e della pressione dei piedi che viene esercitata. Per muoversi in avanti è sufficiente spostare il peso del corpo in quel senso, per aumentare la velocità basta aumentare l’inclinazione del peso e per frenare bisogna spostare il peso del corpo all’indietro, mentre per svoltare bisogna spostare leggermente in avanti il piede nella direzione opposta nella quale si vuole andare e spostare all’indietro l’altro piede.

Come si fa a spegnerlo e a scendere? É bene sapere che per scendere bisogna sempre farlo andando indietro e solo quando il dispositivo è completamente fermo. La pedana dell’hoverboard può essere di due tipi, di plastica oppure di alluminio: quest’ultima risulta essere più resistente e più protettiva in caso di urti. Ogni pedana è dotata inoltre di un piccolo schermo che indica il livello di batteria e alcuni modelli sono dotati anche di un sensore GPS, altoparlanti per la musica, chiave di sicurezza e di un collegamento all’apposita APP.

Come scegliere il più adatto alle nostre esigenze?

Prima di procedere all’acquisto di un hoverboard è bene tenere in considerazione le esigenze della persona, l’uso che si vuole farne ed alcune caratteristiche tecniche come la durata della batteria, la velocità massima, la grandezza delle ruote e il peso massimo che mediamente si aggira intorno ai 110 chilogrammi.

La dimensione delle ruote è molto importante perché esistono vari modelli che possiamo suddividere in due macrocategorie: per adulti e bambini. Le ruote fino ai 4,5 pollici sono adeguati per essere utilizzate dai bambini mentre quelle dai 6 ai 10 pollici sono consigliate per gli adulti. Non solo! Questa caratteristica incide anche sulla tipologia di strada da percorrere: se si usa l’hoverboard su terreni sconnessi si consiglia l’uso di ruote dagli 8 ai 10 pollici.

La batteria risulta essere molto importante per il suo utilizzo, mediamente ha un’autonomia di circa 15-20 chilometri. Per ricaricarla è sufficiente collegarlo ad una presa elettrica ed occorrono circa quattro ore; fanno eccezione ultimi modelli che richiedono solamente una o due ore.

La velocità incide molto in base alla tipologia di motore scelto. Esistono modelli con il doppio motore adatto per essere utilizzato da persone adulte in quanto raggiunge una velocità massima di 25 chilometri orari e modelli con il motore singolo ideali per essere utilizzati dai bambini o su terreni sconnessi. Come abbiamo già anticipato, ne esistono diversi tipi che potete visionare a questo link: www.migliorhoverboard.it

Il Decreto Toninelli.

Il Decreto Toninelli è la normativa degli hoverboard prevista dal Codice della Strada. Che cosa prevede? Come prima cosa bisogna dire che non vi è l’obbligo di utilizzo del casco, ma viene solamente consigliato, mentre il giubbotto o le bretelle catarifrangenti sono obbligatorie indossarle quando si utilizza l’hoverboard durante le ore di buio. Un’altra nozione importante da sapere è che l’hoverboard può portare solamente una persona e deve essere provvisto di marchio CE. Non solo! Deve essere anche dotato di un segnalatore acustico e di luci anteriori e posteriori. La potenza del motore non deve superare i 500 watt e non si può superare la velocità di 6 chilometri orari soprattutto in aree cittadine.

Prima di procedere all’acquisto è bene valutare le proprie esigenze e conoscere bene le caratteristiche del prodotto, ma si raccomanda ovviamente anche un pò di buon senso e di attenzione rispettando le regole previste dal Codice della Strada per poter utilizzare questo prodotto in tutta tranquillità e sicurezza. nostra e per gli altri.

News Reporter